Cosa ci fa una donna nell'Ultima cena del Duomo di Cremona? Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa, Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia, Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato, Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni, “Proviamoci. L’opera è stata ideato ed eseguita dal grande Leonardo da Vinci fra il 1493 e il 1498 per il refettorio del Convento di Santa Maria delle Grazie a Milano. Cremona - Il Duomo Il fatto incredibile è che, come fossero vignette di un fumetto, la donna rappresentata in tutti questi quadri, compresa l'Ultima cena, è sempre la stessa! L’esecuzione dell’Ultima Cena si protrasse dal 1494 al 1498, ma era gia' in fase di studio dal 1493. Gesù nella Ultima Cena non offrì il pane a quelli che stavano intorno alla tavola con lui, ma una realtà diversa sotto le apparenze del pane: Questo è il mio corpo. Pietro disse: “Signore, perchè non posso seguirti ora? Gesù si riunì con i 12 apostoli in una stanza superiore di Gerusalemme per celebrare la Pasqua annuale. Gli rispose Gesù: “Dove io vado per ora tu non puoi seguirmi; mi seguirai più tardi”. Preso il boccone, egli uscì subito. Dettagli e aneddoti. Sono le ultime intense parole di un amico che sa di dovere lasciare i suoi: è il suo testamento spirituale. Voi lo conoscete, perchè egli dimora presso di voi e sarà in voi. 1)La Gioconda e’ solo l’invenzione della Satira: Per poter riuscire a risolvere il mistero San giovanni/Maddalena presente nell’ultima cena di Da vinci, (Per mistero non intendo qualcosa di mistico relativo a Templari Massoneria e vari, ma appunto al fatto di non riuscire facilmente ad interpretare l’opera o personaggi presenti in esse. Come nell'Ultima Cena, egli è raffigurato da molti artisti come un adolescente dai lunghi capelli. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore. Sta scritto infatti: “Percuoterò il pastore e saranno disperse le pecore del gregge”, ma dopo la mia risurrezione, vi precederò in Galilea”. In una Cena che è davvero l’ultima, dove il Maestro ha radunato i suoi discepoli per l’estremo saluto. b) Cantando una canzone c) Gridando Osanna 4) Cosa fa Gesù nel Cenacolo a) L'ultima cena b) Pulisce la stanza c) Prepara il pranzo 5) Mentre è nell'orto degli ulivi le guardie vengono a) a salutare Gesù b) a parlare con Gesù c) ad arrestare Gesù 6) Su quale monte viene portato Gesù per essere crocifisso? L’Ultima Cena è considerata il dipinto più celebre del mondo anche per i misteri che la circondano. Mi impegnerò personalmente”. L’ultima cena è un dipinto murale di Leonardo da Vinci, realizzato tra il 1494 e il 1498.L’opera è stata creata all’interno del refettorio del Convento di Santa Maria delle Grazie a Milano, dove ancora oggi è situata.Si tratta di un dipinto che rappresenta una delle scene più importanti della religione cristiana, l’Ultima Cena di Gesù con gli apostoli. Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, Questa particolare Benedizione, Padre Buono, ti chiediamo con fede ardente cantando insieme il, Preghiere della Moltiplicazione o Novene di Giaculatorie. Non vi chiamo più servi, perchè il servo non sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho chiamati amici, perchè tutto ciò che ho udito dal Padre l’ho fatto conoscere a voi. Leonardo scovò due anni dopo in una taverna un uomo dissoluto con il volto trasfigurato dai vizi. Nella Cena di Leonardo, dipinta pochi anni prima, invece Giuda sta in mezzo agli altri apostoli. L’idea di Leonardo è stata di rappresentare il momento della reazione degli apostoli alla frase di Gesù: Qualcuno di voi mi tradirà! Voi mi chiamate Maestro e Signore e dite bene, perchè lo sono. Mentre cenavano, quando già il diavolo aveva messo in cuore a Giuda Iscariota, figlio di Simone, di tradirlo, Gesù sapendo che il Padre gli aveva dato tutto nelle mani e che era venuto da Dio e a Dio ritornava, si alzò da tavola, depose le vesti e, preso un asciugatoio, se lo cinse attorno alla vita. Padre Santo, donaci la tua santa Benedizione affinché possiamo spargere la fragranza dell’Eucaristia in ogni nostro ambiente. l'autore è Anna Maria Spinoglio, contatta l'autore. Io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Consolatore perchè rimanga con voi per sempre, lo Spirito di verità che il mondo non può ricevere, perchè non lo vede e non lo conosce. A questo punto s’installa “il mistero della mano fantasma”: dietro la figura di Giuda, infatti, sbuca una mano che brandisce il coltello. Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici. E Pietro gli disse: “Anche se tutti si scandalizzassero di te, io non mi scandalizzerò mai”. (Gv 14, 1-4.18-20; 16,33). * Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni Queste cose vi ho detto quando ero ancora tra voi. Ma il Consolatore, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, egli vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto. Fa’ che la tua Benedizione inondi il nostro cuore del tuo Spirito e della tua stessa Vita. Per far comprendere appieno il significato della Pasqua ai bambini cominciamo dallo spiegare il significato dell’Ultima Cena. Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi. Questo vi comando: amatevi gli uni gli altri”. Paragonando la crocifissione di Gesù alla festa della Pasqua ebraica, possiamo immediatamente vedere la natura espiatrice della morte di Cristo. Il nuovo BANDO e... Da “in motu vita” al progetto “Dopodomani”: le TRASFORMAZIONI fatte o... L’APPARTAMENTO più COSTOSO in vendita a Milano, Le 10 parole del dialetto milanese più USATE (con i significati). Breve scheda che fa riflettere su come ci si può mettere a servizio degli altri imitando il gesto di Gesù nell' ultima cena. Il committente dell’opera è Ludovico il Moro. Tra tutti spicca Pietro che cerca di scoprire chi sia, tenendo stretto in pugno un coltello per fare giustizia. (Mc 14,22-25), Simon Pietro domandò a Gesù: “Signore, dove vai?”. “Se mi amate, osserverete i miei comandamenti. (Gv 15,12-17), 3 Padre Nostro e alla fine la giaculatoria: “O Gesù, sii per noi forza e protezione”, “Non prego solo per questi, ma anche per quelli che per la loro parola crederanno in me; perchè tutti siano una sola cosa. Sembra piuttosto una cena di addio e di conforto per Gesù e i discepoli. Cosa disse Gesù quella sera, nell’ultima cena? Il racconto degli eventi dell'ultima cena di Gesù è presente nei Vangeli sinottici e in Giovanni. (Gv 14,23-24.27-28). Cremona - Il Duomo Il fatto incredibile è che, come fossero vignette di un fumetto, la donna rappresentata in tutti questi quadri, compresa l'Ultima cena, è sempre la stessa! 30 Marzo 2014 by redazione Non lo sapremo mai. E del luogo dove io vado, voi conoscete la via. Poi versò dell’acqua nel catino e cominciò a lavare i piedi dei discepoli e ad asciugarli con l’asciugatoio di cui si era cinto. In verità vi dico che io non berrò più del frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò nuovo nel regno di Dio”. (Mt 26,31-34), Gesù disse ai suoi discepoli: “Non sia turbato il vostro cuore. Avete udito che vi ho detto: Vado e tornerò a voi; se mi amaste, vi rallegrereste che io vado dal Padre, perchè il Padre è più grande di me”. Ora io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perchè, se non me ne vado, non verrà a voi il Consolatore; ma quando me ne sarò andato ve lo manderò”. Catechesi del Santo Padre in occasione dell'Udienza Generale, 05/02/2014. Poi prese il calice e rese grazie, lo diede loro e ne bevvero tutti. Per questo l'Ultima Cena di Leonardo è così diversa da altri dipinti che rappresentano la stessa scena: nell'Ultima Cena di Andrea Castagno per esempio Giuda è rappresentato da solo, davanti alla tavola. Francesco ricorda le parole di Gesù nell’Ultima Cena, quando a Pietro promette: "io pregherò per te". E fanno memoria dell'ultima cena di Gesù. Gesù istituisce l’Eucarestia e il sacerdozio. -Gesù non effettuò nell’Ultima Cena il discorso nel quale cita la “sua carne” ed il “suo sangue”, bensì lo fece in precedenza ed esattamente nella Sinagoga di Cafarnao, ove disse: “Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna. Non come la dà il mondo, io la do a voi. La sera del 14 nisan del 33 E.V. Aprite il discorso illustrando l… In particolare, quest’ oggi vogliamo rivivere in preghiera i momenti della tua ultima cena, e riascoltare le parole da Te pronunciate durante quegli ultimi momenti trascorsi con i tuoi discepoli prima dell’angosciosa notte del Getsemani. SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA. E trasmise agli Apostoli lì presenti il potere necessario per fare la stessa cosa: Fate questo in memoria di me. Beppe Sala a Milano Città Stato, VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO? Perchè la mia carne è … L'Ultima Cena fu un evento significativo e rappresentò un punto di svolta nel piano di Dio per il mondo. Gesù chiede di ripetere questi due gesti in sua memoria. “Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri, come io vi ho amati. Questo non descrive esplicitamente l'istituzione dell'eucaristia, anche se aggiunge (dopo la moltiplicazione dei pani, fuori dal contesto della cena) vari discorsi tra i quali quello sul "pane di vita", e aggiunge la descrizione della lavanda dei piedi. * 10 città stato del mondo che possono ispirare Milano O Maria, Madre nostra celeste, noi deboli figli tuoi, ci rivolgiamo a Te che sei la Sposa dello Spirito Santo affinché Tu ci aiuti a rivivere nella preghiera i momenti fondamentali dell’ultima cena di Gesù, tuo Figlio e nostro Signore. Era un ragazzo di 19 anni che colpì il maestro per la purezza e il candore dei suoi lineamenti. Gesù prima della Cena Si snatura il rituale della Cena se non lo si lega alla persona, agli ideali, alle opzioni, in breve alla vita di Gesù. dettagli dell’Ultima Cena dalla copia del Giampietrino. CITTA’ DEL VATICANO, giovedì, 1° aprile 2010 (ZENIT.org).- La preghiera che Gesù Cristo rivolge nell’Ultima cena al Padre è l'”atto fondante della Chiesa”, ha affermato Benedetto XVI questo giovedì pomeriggio nell’omelia della Messa nella Cena del Signore. Beppe Sala a Milano Città Stato, Il Primo Festival Internazionale delle Polpette, Da “in motu vita” al progetto “Dopodomani”: le TRASFORMAZIONI fatte o desiderate della STAZIONE CENTRALE, L’Hotel più ECONOMICO d’Italia: 6 Euro a NOTTE (colazione inclusa), La POMPEI del novecento: il Comune con UN SOLO ABITANTE. Ardentemente desideriamo aprire il nostro cuore alla tua Parola che nutre e disseta. 2 Durante la cena, quando il diavolo aveva già messo in cuore a Giuda, figlio di Simone Iscariota, di tradirlo, 3 Gesù, sapendo che il Padre gli aveva dato tutto nelle mani e che era venuto da Dio e a Dio ritornava, 4 si alzò da tavola, depose le vesti, prese un asciugamano e se lo cinse attorno alla vita. L’idea di Leonardo è stata di rappresentare il momento della reazione degli apostoli alla frase di Gesù: Qualcuno di voi mi tradirà! L'Ultima Cena è quella che Gesù visse con gli apostoli durante la pasqua ebraica precedente la sua morte.Si tenne nel Cenacolo, nella zona del Monte Sion a Gerusalemme.. L'episodio è raccontato dai quattro vangeli canonici, ma mentre per i tre sinottici (Matteo, Marco e Luca) si trattava di una cena pasquale, per Giovanni sembra non essere così.